Calcio: il punto sulle squadre di calcio campane

A Palermo contro l’Azerbaigian dell’ex CT della Germania berti Vogts riprende il cammino della Nazionale di Antonio Conte, che tra questa sera e lunedì, contro Malta, cerca 6 punti fondamentali per il cammino verso Francia 2016.

Il Ct rilancerà Andrea Pirlo in cabina di regia, che così potrà tagliare il traguardo delle 113 presenze in nazionale, superando Dino Zoff fermo a 112, e si affiderà in attacco alla coppia Immobile-Zaza. Partirà dalla panchina, invece, Pellè, una delle novità più rilevanti delle ultime convocazioni, insieme al difensore Rugani.

L’unico dubbio della vigilia riguarda la corsia destra dove c’è un ballottaggio tra Darmian e Candreva.

Negli altri raggruppamenti, a sorpresa la Slovacchia si è aggiudicata la sfida con la Spagna. In campo anche i napoletani Hamsik e Albiol, il primo ha giocato tutti i 90 minuti, per il difensore, invece, il match è durato poco più di un tempo. Buone le loro prestazioni.

Pareggio in Svezia 1-1 per la Russia di Capello, facile vittoria per 5-0 dell’Inghilterra sul San Marino.

Lega Pro

Andrea Bovo è un nuovo calciatore della Salernitana. Il centrocampista si è legato per un anno con il club granata: il contratto prevede anche un opzione per il secondo anno.

Per Bovo si tratta di un ritorno a Salerno. Già indossò la maglia granata quando sulla panchina della Salernitana c’era Stefano Cuoghi. Ventotto anni, svincolato, dopo l’ultima esperienza di Pescara, in  serie B, Bovo ha indossato in carriera le maglie di Venezia, Bari, Padova e Spezia.

Nel 2005/06 a Salerno disputò 22 gare e realizzò anche un gol.

È arrivato da poco e subito si è allenato l’attaccante Vittorio Bernardo tesserato dalla Paganese in settimana per dare al nuovo tecnico Sottil un tassello in più, da poter impiegare nel suon 4-3-3, e provare così a sopperire alla scarsa prolificità offensiva messa in mostra dalla squadra durante le prime gare stagionali. Bernardo in rosa ha preso il posto di Marco Cuoghi, figlio dell’ex tecnico Stefano Cuoghi, con il quale è stato risolto il contratto.

A Catanzaro potrebbe toccare proprio all’attaccante siciliano, ex Cavese, sistemarsi al centro del reparto offensivo, con Caccavallo ed Herrera sulle corsie esterne.

Il giornalismo e lo sport salernitano sono in lutto per la scomparsa di Claudio Roscia, ex direttore sportivo di Salernitana e Paganese ed ex giocatore di pallacanestro. Roscia si è spento a Milano dove era in cura da tempo. Avrebbe compiuto 77 anni a novembre. Negli ultimi 20 anni aveva intrapreso con successo la carriera di commentatore televisivo, conducendo numerose trasmissioni sportive dedicate al calciomercato. I funerali si terranno domenica mattina alle 8,30 a Salerno, nella Chiesa di Santa Margherita nel popoloso quartiere di Pastena

La città di Salerno ai massimi livelli mondiali nel campo della danza sportiva. Le ragazzine under 11 della scuola di ballo International Dance si sono laureate campioni del mondo ai campionati tenutisi in Sardegna a fine settembre.

Vista l’importanza del risultato conseguito si prega di dare la massima diffusione possibile all’evento sugli organi d’informazione

Lascia un Commento