Calcio: il punto su Salernitana, Paganese e Nocerina

Seduta di allenamento allo stadio Arechi, a porte chiuse, questo pomeriggio per la Salernitana. La squadra di Menichini si prepara ad affrontare la trasferta di Foggia. Ieri nel corso dell’amichevole con la Berretti il tecnico si è affidato al 4-2-3-1, con Pestrin e Favasuli in mediana, e Nalini, , Negro e Volpe alle spalle di Calil. In difesa, con Tuia ko e Bianchi e Colombo in dubbio, il tecnico ha schierato il giovane Trozzo. Castiglia, Mounard e Ginestra hanno giocato addirittura con i giovani della Berretti. Decisione che ha tutto il sapore di una bocciatura.
 
Dunque è ufficiale: Paganese-Juve Stabia si giocherà senza tifosi ospiti. Lo decisione è arrivata ieri nel tardo pomeriggio, dopo che la sfida era finita nella determina dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive come gara dal profilo di alto rischio. Pertanto è stata stabilita “la sospensione del programma di fidelizzazione alla società Juve Stabia con conseguente divieto di vendita dei tagliandi ai residenti della provincia di Napoli e chiusura del settore ospiti”.
Sul fronte tecnico, Cuoghi, allenatore azzurrostellato, anche contro gli stabiesi non potrà contare sugli infortunati Girardi, Gai e Schiavino. Da ieri si è aggregato al gruppo l’attaccante Roberto Rocchi: il calciatore umbro, ex di Spal e Martina Franca, è svincolato e sarà valutato per qualche giorno dallo staff tecnico.
 
In Eccellenza continua il braccio di ferro tra la Nocerina e l’Amministrazione comunale sull’utilizzo dello stadio San Francesco, che rimane off limits per il momento. La gara col Massa Lubrense di sabato pomeriggio si giocherà, infatti, a porte chiuse al campo sportivo Alfaterno. La comunicazione è già stata fatta ieri al Comitato Regionale Campano. 
Il Comune di Nocera Inferiore chiede fideiussione, copertura assicurativa e il pagamento di 1000 euro a gara: richieste che la società rossonera ritiene eccessive.Al momento le parti restano distanti. La settimana prossima potrebbero esserci nuovi colloqui per provare a restituire il calcio al pubblico nocerino, che a causa dei lavori stradali in corso nei pressi del campo Alfaterno è costretto a rimanere lontano dalla propria squadra del cuore.

Lascia un Commento