Calcio: i prossimi impegni delle squadre Campane nelle principali serie

Napoli
Circola il nome di Roberto Mancini, come possibile sostituto di Rafa Benitez. Per il futuro immediato, in caso di ulteriori scivoloni, o quello prossimo, per la stagione 2015/16, con il tecnico ex Inter, Manchester City e Galatasaray, che potrebbe dare avvio al nuovo corso azzurro.

Tra l’altro lo stipendio di Mancini è simile a quello di Benitez: 4 milioni di euro.
Domani sera, intanto, al San Paolo sarà di scena il Palermo. L’occasione giusta per il riscatto di Hamsik e compagni, reduci da due sconfitte consecutive. Il tecnico spagnolo dovrebbe riproporre dal primo minuto Callejon, Hamsik e Mertens, finiti clamorosamente in panchina ad Udine.

Lega Pro Girone C
La gara di mercoledì 24 settembre tra Ischia e Salernitana, valevole per la quinta giornata di campionato di Lega Pro girone C, si giocherà alle ore 15 e non, come inizialmente previsto alle 20.30. La decisione è stata presa dalla Questura di Napoli per questioni di ordine pubblico.
Ad incidere sulle valutazioni del Gruppo Operativo di Sicurezza le problematiche che potevano registrarsi agli imbarchi di Pozzuoli e Napoli, in serata con i tifosi partenopei che avrebbero seguito il Napoli impegnato mercoledì sera al San Paolo, alle 20.45 contro il Palermo.
Sul fronte tecnico, Menichini per il derby con gli isolani non potrà contare su Mendicino, che rimarrà fermo tre settimane per un’elongazione a carico del legamento collaterale del ginocchio. Nessun problema, invece, per il brasiliano Gabbionetta, che non ha riportato lesioni al bicipite femorale destro.

Paganese
“Per ora non pensiamo all’esonero" ha detto il patron della Paganese, Raffaele Trapani, ma la gara con il Messina di domani, per Stefano Cuoghi, mette in palio più dei soliti tre punti, anche perché la sua squadra sabato prossimo sarà poi impegnata in casa del Lecce, altro avversario di valore.

“Tutti insieme usciremo da questo momento difficile" ha ribadito il presidente azzurrostellato, che si è detto deluso e arrabbiato per l’avvio di stagione, che finora ha regalato un solo punto (contro il Matera) e ben 3 sconfitte, di cui due interne.

Serie D Girone H
Il San Severo, avversario di domenica scorsa della Cavese, ha annunciato il ritiro dal campionato dopo il DASPO scattato per 8 tra dirigenti e tesserati pugliesi, per i fatti accaduti al termine della gara San Severo-Monopoli dello scorso 14 settembre. Il derby finito in parità 1-1, tra le proteste dei padroni di casa per un calcio di rigore dubbio assegnato dall’arbitro Paterna all’8° minuto di recupero, aveva portato anche alla squalifica dello stadio Ricciardelli per tre turni.

“Quando il titolare di un negozio non può gestire la sua azienda non può fare altro che abbassare la saracinesca" ha commentato amaramente – attraverso una nota stampa – il presidente del San Severo, Dell’Aquila. Nelle prossime ore sono attesi sviluppi.

Eccellenza Girone B
La Nocerina tornerà a giocare le sue gare interne allo stadio San Francesco. L’esordio è previsto per il 5 ottobre prossimo. A determinare la svolta l’incontro tra la dirigenza rossonera e il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato. Il club pagherà volta per volta un ticket per l’utilizzo dell’impianto.
La gara di domani con il Sant’Antonio Abate si giocherà invece ancora una volta  allo stadio Alfaterno di Pecorari, ma a porte chiuse a causa del cantiere aperto dalla Provincia per lavori in zona.

Lascia un Commento