CALCIO – Eboli ritorna in D. Salerno e Sarno, altri 90 minuti di sofferenza.

SERIE A – Il punto conquistato a Roma ha il sapore di un’occasione perduta. Napoli dai volti quello dell’Olimpico: timido, quasi impacciato, nel primo tempo; autoritario, a tratti devastante, nella ripresa. Gli Azzurri con Zuniga e Cavani avevano ribaltato l’iniziale vantaggio dei giallorossi, realizzato nella prima parte di gara da Marquino, e sembravano poter addirittura chiudere la contesa con la realizzazione della terza marcatura. E, invece, nel finale è arrivato, quasi a sorpresa, il pareggio di Simplicio.
SERIE B – Merino e Farias creano, Concetti conserva. La Nocerina è tornata da Vicenza con i tre punti, che al momento le consentirebbero di giocarsi la salvezza ai play-out.
Eroe di giornata Emanuele Concetti, che ha parato ben due calci di rigore. Il portierone rossonero ha mantenuto imbattuta la porta rossonera (non accadeva dalla terza di campionato a Livorno) e blindato il gol del vantaggio segnato da Farias a fine primo tempo, su assist perfetto di Merino.
La vittoria dei molossi al Menti, la quinta nelle ultime 8 gare, è stata fatale al tecnico biancorosso Beghetto: il Vicenza da ieri si è riaffidato a Gigi Cagni, esonerato dopo il ko a Varese del 3 marzo scorso.
LEGA PRO (Seconda Divisione) – La Paganese, con un colpo di coda, riesce a battere nei minuti finali il Fano, dopo aver addirittura rischiato la sconfitta. I gol della rimonta che tiene in vita la speranza play-off hanno portato la firma di Fava e Fusco.
Saluta mestamente il professionismo, invece, l’Ebolitana, che ritorna in D a distanza di un solo anno. Fatale la sconfitta con il Giulianova.
In SERIE D bisognerà attendere l’ultima giornata per i verdetti. Nel girone G il Salerno conserva un punto di vantaggio sul Marino, dopo lo 0-0 con il Fidene: la squadra di Perrone ha rischiato grosso a Guidonia, con il portiere Iannarilli determinante in più occasioni e capace di respingere addirittura un calcio di rigore.
Anche la Sarnese, nel girone H, ha dovuto rimandare l’appuntamento con la festa, ma i granata di Pirozzi hanno fatto appieno il proprio dovere, battendo con un sonoro 3-0 l’Internapoli e mantenendo il +2 sul Martina Franca. Sarà, dunque, decisivo lo scontro diretto di domenica prossima che si giocherà in campo neutro e a porte chiuse.
Gli altri risultati della giornata: Turris-Real Nocera 3-1 (Girone H); Gelbison-Noto 0-1; Licata-Battipagliese 0-2 (Girone I).

Lascia un Commento