CALCIO – Domenica agrodolce per le salernitane. A Campagna gara sospesa.

Continua il momento-no della Nocerina, che sabato pomeriggio si è lasciata superare al “San Francesco” da un Grosseto privo  di numerosi titolari e costretto a rimontare già dopo 9 giri di lancette il gol di Gigi Castaldo. Nocerina come al solito sprecona in attacco e poco attenta in difesa; raggiunta da Mancino direttamente su calcio piazzato a 5 minuti dal termine della prima frazione di gioco; capace di divorarsi con Castaldo il secondo penalty stagionale e di subire nella ripresa addirittura il gol del k.o di Consonni.
Una sconfitta che ha nuovamente evidenziato i limiti strutturali della compagine molossa, con la campagna di rafforzamento estiva finita ancora una volta sul banco degli imputati.
SECONDA DIVISIONE – Il Chieti non aveva mai vinto fuori casa finora e ha trovato il primo colpo stagionale sul difficile campo della Paganese. Al “Torre” è maturato un risultato clamoroso (1-2), con gli azzurrostellati che nonostante il gol del solito Luca Orlando, si sono fatti rimontare dai teatini in rete con Sabbatini e Anastasi.
Oltre ad aver perso la gara, la Paganese ha momentaneamente abbandonato il primo posto, ora nelle mani dell’Aquila. Sul capo di Grassadonia iniziano ad addensarsi i primi nuvoloni.  
Pareggio corroborante, invece, per l’Ebolitana nel derby con l’Aversa Normanna. Il campo pesante ha condizionato la gara, con la squadra di Giacomarro che ha rischiato di perdere solo nel primo tempo, quando i padroni di casa hanno sprecato alcune buone occasioni e reclamato pure un calcio di rigore.
DILETTANTI – Domenica di follia al “Dony Rocco” di Campagna dove si sarebbe dovuto giocare l’incontro tra la Battipagliese e l’Acireale. Gli scontri avvenuti all’esterno della struttura tra le opposte tifoserie, contenuti a fatica dalle forze dell’ordine, hanno spinto l’arbitro, Sprezzola di Mestre, a sospendere la contesa dopo soli 36 minuti di gioco sul punteggio di 1-1 (gol di De Cesare e Frittitta).
A fine gara duro scambio di accuse tra i due presidenti, Amoddio della Battipagliese e Pennisi dell’Acireale.
Agli organi competenti toccherà il compito di far luce su quanto è realmente accaduto. Si prospettano, tuttavia, sanzioni pesanti per entrambe le società.
Ha pareggiato 2-2 a Genzano, invece, il Salerno calcio, sottotono rispetto alle precedenti trasferte. La squadra di Perrone passata in vantaggio con Caputo, ha subito nella seconda parte di gara la rimonta dei padroni di casa. Solo nel finale, su calcio di rigore, Biancolino è riuscito adevitare la prima sconfitta stagionale. 
Sugli altri campi di serie D: buon pareggio a Nardò per la Sarnese di Pirozzi (1-1); sconfitta (2-1) del Real Nocera il Gaeta; esordio senza sconfitta a Sant’Antonio Abate per Santosuosso sulla panchina della Gelbison-Serre Alburni.
 

Lascia un Commento