Calcio – Derby farsa, cominciate le audizione in Procura FIGC

Sono iniziate, stamani le audizioni per il derby farsa di Lega Pro tra Salernitana e Nocerina del 10 novembre scorso, sospeso al 21′ per il raggiunto limite di giocatori in campo della squadra ospite (6). Gli infortuni a catena dei calciatori rossoneri, come dichiarato da loro stessi, in realtà sarebbero stati “provocati” dalle minacce di alcuni ultrà molossi ai quali era stato impedito, per motivi di sicurezza, di assistere alla partita nello stadio di Salerno. Il primo ad essere interrogato dagli inquirenti della Procura della Figc è stato il calciatore della Salernitana, Matteo Guazzo rimasto negli uffici di via Campania mezzora.
All’uscita l’attaccante granata non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione, ma all’indomani del derby aveva ammesso di aver visto dei calciatori della Nocerina piangere nel tunnel prima di entrare in campo e che erano stato loro a riferire che erano stati minacciati dai propri tifosi che non volevano che la partita si giocasse. Sono 28 le audizioni di tesserati delle due fissate da qui al 17 dicembre. Oggi sono previsti anche gli interrogatori di Kris Jogan della Salernitana e dei giocatori della Nocerina, Carlo Cremaschi, Giuseppe Rizza e Giancarlo Malcore.

Lascia un Commento