CALCIO – Cavani rialza il Napoli. Salerno e Sarno più vicine alla Lega Pro

Serie A – Serviva la vittoria per interrompere la serie di 3 sconfitte consecutive e la vittoria è arrivata: il Napoli, senza Lavezzi e Pandev, ha trovato le reti del 2-0 con Cavani, gol stagionale numero 20 in campionato, e Paolo Cannavaro.
Ora gli Azzurri sono a 51 punti, a quattro dalla Lazio, che occupa la terza posizione, l’ultima valida per partecipare alla prossima Champions League. L’impresa non è di quelle impossibili.
Serie B – Una Nocerina  svogliata, sulle gambe, mai in partita quella che è stata superata nettamente sabato pomeriggio tra le mura amiche. La Reggina si è imposta 4-0, con le reti d i Viola, su calcio di rigore, Melara e una doppietta di Ceravolo.
I rossoneri hanno avuto solo allo scadere del primo tempo la possibilità di rientrare in partita, ma hanno sciupato con Farias un tiro dal dischetto.
Attimi di paura al “San Francesco”, invece, al 2° minuto della ripresa, quando il difensore della Nocerina Marco Pomante si è accasciato al suolo a metà campo senza aver riportato scontri di gioco. I calciatori hanno richiamato l’attenzione dell’arbitro, poi sono giunti i soccorsi. L’atleta fortunatamente si è ripreso quasi subito ed è stato portato via in ambulanza al vicino ospedale. La gara è proseguita regolarmente. Si è saputo solo nel dopopartita, che Pomante aveva accusato problemi respiratori causati da un colpo alla gola ricevuto in una precedente fase di gioco.
LEGA PRO – Un gol di Fava ha salvato la Paganese a Melfi. L’1-1 finale ha consentito agli azzurrostellati di mantenere la sesta posizione in classifica, ma ora Aprilia e Gavorrano, entrambe vittoriose, sono distanti appena un punto. La squadra di Palumbo aveva anche sbagliato un rigore con Scarpa al 13’ della ripresa.
Dopo 4 mese e 17 gare giocate è tornata al successo l’Ebolitana, che al Dirceu ha superato 3-1 il Celano e così ha evitato l’onta dell’ultimo posto in classifica. Di Giordanella e Pignatta, autore di una doppietta, i gol eburini.
SERIE D – Vittorie che profumano di promozione, quelle ottenute dal Salerno calcio (Girone G) e dalla Sarnese (Girone H). Gli uomini di Perrone hanno battuto 2-1 il Porto Torres, con le reti di Gustavo e Puglisi. Gara, quella dell’Arechi, sospesa più volte per l’infortunio muscolare di uno dei collaboratori di linea del sig. Giua di Pisa, e conclusa, come previsto dal regolamento, con la sostituzione di entrambi gli assistenti dell’arbitro. Al loro posto sono subentrati i dirigenti delle due squadre.
Di D’Avanzo e Siano i due sigilli che hanno consentito, invece, alla Sarnese di superare la Viribus Unitis di Renato Cioffi. Vittoria quantomai preziosa per i granata, che così hanno mantenute le distanze dal Martina Franca, che si è imposto 3-1 sul terreno di gioco del Casarano.
Vittoria anche per la Gelbison sul Nissa.
Meno fortunate, invece, Real Nocera e Battipagliese. La squadra di Montalbano è stata piegata di misura al Wojtyla dal Brindisi; alle zebrette, invece, non è bastato il gol del solito Mallardo. Al "San Filippo" di Messina è finita 2-1 per i siciliani, con gol decisivo in pieno recupero del sempreverde Giorgio Corona.

Lascia un Commento