Calcio. A ore si conoscerà l’avversario della Salernitana sabato per i play-out

A ore si conoscerà il nome dell'avversario con cui la Salernitana, sabato sera, giocherà la gara di andata dei play-out. Lanciano e Livorno sono con il fiato sospeso: se i frentani venissero penalizzati di 3 punti, gli amaranto di mister Gelain conquisterebbero il diritto di andare a giocare lo spareggio per la permanenza in Serie B. Diversamente, con una penalizzazione di soli 2 punti, sarebbe comunque il Lanciano a disputare lo spareggio-salvezza. Saranno due i ricorsi sui quali sarà chiamato a pronunciarsi il Collegio di Garanzia del CONI: quello della Procura del Coni e quello della procuratore della FIGC Stefano Palazzi. Il verdetto è atteso già in nel tardo pomeriggio.

Play-off Serie B – È il Trapani la prima finalista. I siciliani, dopo aver vinto il match di andata a La Spezia, si sono imposti pure nella gara di ritorno giocata allo stadio "Provinciale". Due a zero hanno vinto gli uomini di Serse Cosmi, grazie alle reti di Scozzarella, su rigore, e del salernitano Citro. Il Trapani consocerà questa sera il nome dell'altra finalista, che uscirà dal match tra il Pescara e il Novara con gli abruzzesi che partono dallo 0-2 conquistato in terra piemontese.

Salernitana – Menichini attende di conoscere il nome dell'avversario da affrontare il 4 giugno, in trasferta, ma non distoglie l'attenzione dal gruppo, che continua ad allenarsi per preparare al meglio la delicata sfida. Spera di recuperare qualche acciaccato il tecnico toscano, soprattutto il centrocampista Moro, non al meglio, ma che potrebbe essere tra i disponibili anche con l'aiuto di qualche infiltrazione. Sta messo peggio, invece, l'altro centrocampista acciaccato, il brasiliano Ronaldo, che lavora per farsi trovare pronto per la gara di ritorno all'Arechi. Dall'infermeria, però, non arrivano solo notizie negative. Empereur e Nalini, infatti, hanno superato i problemi fisici e saranno a disposizione di Menichini. Il primo farà coppia in difesa con Bernardini, il secondo sarà con Zito uno degli esterni di centrocampo nel 4-4-2 provato e riprovato dal tecnico nei giorni scorsi.

Lega Pro – Si muove a fari spenti il nuovo diesse della Paganese, Antonio Bocchetti. Tanti i nomi sul suo taccuino, di serie D e di Lega P e pure dei principali settori giovanili italiani. Nello scorso fine settimana, Bocchetti ha assistito con il direttore generale Raiola ai quarti di finale del campionato Primavera.  Secondo radiomercato,tuttavia, nelle ultime ore, nel mirino del diesse azzurrostellato sarebbe finito l'esperto difensore Maurizio Lanzaro. Trentaquattro anni, con trascorsi in A con le maglie di Roma, Empoli, Verona e Reggina e in B con Cosenza e Palermo, Lanzaro conta pure un'esperienza triennale in Spagna con il  Real Saragozza. Nella scorsa stagione ha indossato fino a gennaio la maglia della salernitana, prima di accasarsi in Lega Pro, a Foggia, dove però ha trovato poco spazio.

Domani, giovedì 2 giugno, alle ore 11.15, presso l’Hotel Victoria Maiorino di Cava de’ Tirreni, si terrà la conferenza stampa di presentazione della 27ª edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, in programma dal 5 al 12 giugno 2016 sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e Mercato San Severino.

Ai nastri di partenza dell’autentica “classica” del panorama calcistico giovanile, organizzata dal Comitato Promotore presieduto da Giovanni Bisogno, ci saranno ben 100 formazioni, suddivise in 7 categorie. Da sottolineare la partecipazione di tre compagini straniere, provenienti rispettivamente da Stati Uniti, Bulgaria e Svezia. 

Tutti i dettagli e le novità della manifestazione, unitamente al nome dell’ennesimo prestigioso testimonial, saranno rivelati in occasione dellaconferenza stampa, alla quale interverranno:
Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Cosimo Sibilia, Commissario Comitato Regionale Campania della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti;  Pietro Contente, già Presidente Sezione AIA di Salerno; Enrico Maria Amore, Ideatore del software LFScouting; e Giovanni Bisogno, Presidente Comitato Promotore.​

 

Lascia un Commento