Caggiano, cittadino esasperato per la mancanza di acqua tenta di aggredire un operaio della centrale idrica

Tensione la scorsa notte, intorno alle 4, a Caggiano, quando un 42enne del posto, esasperato dalla mancanza di acqua già da diversi giorni, ha tentato di aggredire uno degli operai della centrale idrica che era all’interno in presidio permanente.

L’uomo ha tentato di sfondare la porta che era chiusa con una catena dall’interno ed ha rotto il vetro in più punti.

L’operaio, uno dei nove che da mesi chiedono la riassunzione, è riuscito a chiamare i carabinieri prima che l’uomo riuscisse ad entrare.

Nei momenti concitati però l’operaio, probabilmente nel tentativo di fuggire via, ha sbattuto la testa ed è stato trasportato all’ospedale di Polla. Per lui una prognosi di 4 giorni.

Il 42enne è stato invece denunciato per danneggiamento aggravato di edificio pubblico e guida in stato di ebrezza alcoolica con ritiro della patente.

Lascia un Commento