Buonabitacolo (SA) – Giovane muore cadendo con la Vespa ad un posto di controllo

In sella ad una Vespa senza casco protettivo, un giovane 22enne per evitare un posto di controllo dei Carabinieri ha perso il controllo del mezzo ed è caduto battendo la testa. In questo tragico modo Massimo Casalnuovo ieri sera è morto a Buonabitacolo, intorno alle 21. Il giovane avrebbe urtato anche un carabiniere che è rimasto ferito ad un piede. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Sala Consilina.

Secondo quanto riferito dalla Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, i militari della stazione di Buonabitacolo stavano effettuando un normale posto di controllo all’altezza della Bcc e avevano appena fermato un motociclista quando hanno notato l’arrivo di un giovane su una vespa senza casco. Hanno deciso di fermarlo intimando l’alt. Ma Casalnuovo non si sarebbe fermato rischiando di investire anche i due militari. Un appuntato è riuscito a scansare la Vespa mentre il maresciallo, della pattuglia, è stato colpito ad un piede. La Vespa con Casalnuovo a bordo cadendo rovinosamente a terra avrebbe percorso un centinaio di metri strisciando sull’asfalto. Il 22enne apparso subito molto grave è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Polla dove è giunto privo di vita. In ospedale anche i genitori, altri parenti e tanti amici del ragazzo che non si sanno spiegare una simile tragedia. Le indagini sono affidate al pm Sessa della procura di Sala Consilina.

Una risposta

  1. salvy 25/08/2011

Lascia un Commento