A Buenos Aires una messa per ricordare la lucana Carmen Lopardo, vittima degli attacchi a Barcellona

Una messa per ricordare Carmen Lopardo è stata celebrata sabato sera, in una parrocchia a Villa Bosch, un quartiere alla periferia di Buenos Aires.

La donna di 80 anni, originaria di Sasso di Castalda, in provincia di Potenza, è rimasta uccisa nell’attentato terroristico di Barcellona.

Come fanno tanti argentini in questo periodo dell’anno, nel pieno inverno di Buenos Aires, aveva deciso di andare in vacanza in Europa. Rimasta sola dopo la morte del marito qualche anno fa, aveva scelto un viaggio organizzato in Spagna.

La salma di Carmen Lopardo è rientrata a Buenos Aires qualche giorno fa.

A celebrare la cerimonia religiosa, davanti all’urna con le ceneri della donna, è stato padre Giampiero Brizi, presenti i due figli, Gabriel e Monica, e, a nome dell’Italia, il console generale Riccardo Smimmo e Stefano Canzio, ministro consigliere dell’ambasciata.

In un breve saluto, Smimmo ha tra l’altro trasmesso “la vicinanza e la solidarietà delle massime autorità italiane ai familiari di Carmen, italiana di Basilicata e argentina, solidarietà che nasce tra l’altro, ha ricordato, dall’affetto dell’Italia per i propri connazionali, ovunque essi risiedano, e per l’Argentina”.

Lascia un Commento