Buccino piange la scomparsa di Domenico Gigante, il “medico degli ultimi”

È morto all’età di 79 anni , il medico condotto di Buccino, Domenico Gigante.

Conosciuto da tutti in paese con l’appellativo di Mimì, Gigante era il nipote del papirologo e studioso, Marcello Gigante a cui è intitolato anche il Museo Archeologico nazionale di Volcei.

Iscritto al Partito Comunista, ex consigliere comunale di Buccino e medico di medicina generale del paese , Gigante si è spento dopo una lunga malattia che da qualche anno, lo aveva costretto a ritirarsi dalla vita politica e professionale.

Conosciuto da tutti come il medico degli ultimi poiché sensibile alle tematiche dell’immigrazione e della povertà, Gigante curava gratuitamente i cittadini poveri che vivevano nell’area del cratere.

Figlio di una famiglia di storici, Gigante lascia la moglie e un figlio.

Una morte, quella del “medico degli ultimi” che ha lasciato dolore e sgomento nell’antica Volcei dove stamattina alle 9.30 si svolgeranno le esequie presso la chiesa di San Vito Martire. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento