Buccino, ordinanza del sindaco vieta di dare cibo ai cani randagi. Interviste ai cittadini

A Buccino il sindaco Nicola Parisi è stato denunciato, per maltrattamento di animali, dalle guardie ecozoofile dell’Anpana.

La denuncia è scattata a seguito dell’ordinanza numero 42 del 17 settembre, emanata dal sindaco per far fronte al randagismo che al Comune costa circa 80mila euro l’anno per il mantenimento dei randagi nel canile.

Ordinanza sindacale che vieta ai cittadini di dar da mangiare i cani randagi in luoghi pubblici e di portare a spasso senza guinzaglio e museruola i cani padronali aggressivi. Tra l’altro, una sentenza del Tar  della Campania definisce illegittima un’ordinanza uguale fatta da un sindaco di Benevento qualche mese fa.

Ma i cittadini cosa ne pensano? Li ha incontrati Mariateresa Conte

Cittadini Buccino su cani randagi

Commenti (5)

  1. Iolanda gigante 25/09/2018
  2. MATONNIER SOPHIE 26/09/2018
  3. Maria Pintozzi 26/09/2018
  4. Amanda Cozza 27/09/2018
  5. Gerry cariello 02/10/2018

Lascia un Commento