Brienza (PZ) – Sordomuta dalla nascita, ma denunciata per ingiuria

E’ stata denunciata per ingiurie a seguito di una lite con un’altra donna ma è sordomuta. La paradossale vicenda che ora finisce davanti ad un giudice di pace riguarda una donna 60enne di Brienza, in provincia di Potenza, sordomuta dalla nascita e con forti difficoltà di espressione. E’ stata trascinata in Tribunale da un’altra donna dopo una lite per motivi di gelosia e con offese di vario tipo. La vicenda sarà all’attenzione del giudice di pace di Marsico Nuovo, in Val d’Agri, dal prossimo 9 maggio, quando è fissata la prima udienza. Alla base di tutto ci sarebbe una relazione extraconiugale e in particolare la sessantenne, secondo la denunciante, avrebbe dato o comunque fatto capire di aver dato della “poco di buono” alla “rivale”, ritenuta l’amante del marito. Il litigio non si sarebbe però fermato nelle stradine di Brienza, piccolo centro ai confini tra la Val d’Agri e il Vallo di Diano, ma sarebbe proseguito nella locale stazione dei Carabinieri e poi nelle mani degli avvocati, poiché la donna offesa ha deciso di denunciare la controparte, affidata a un legale d’ufficio, Giuseppe D’Addario, il quale nel primo incontro con la querelata ha “scoperto la grave disabilità della donna, e il paradosso di una denuncia per ingiuria a una persona sordomuta”.

Lascia un Commento