BOURNEMOUTH (GB) – Heather Barnett aveva paura di Restivo. Il racconto di un testimone al TG5

Heather Barnett era angosciata e aveva paura di Danilo Restivo. A dichiararlo al Tg5 ieri, il supertestimone dell’omicidio della donna inglese, avvenuto 8 anni in una casa di Bournemouth, di fronte alla villetta in cui abita Danilo Restivo. Il supertestimone, il libraio Rodney Browne, ha raccontato che pochi giorni prima di essere uccisa la donna aveva confidato di aver avuto un violento diverbio con Restivo. Il giovane italiano, indagato per l’omicidio di Elisa Claps, era andato a casa della donna per far cucire delle tende. Nell’intervista il libraio ha anche svelato un particolare della lite tra la Barnett e Restivo accusato dalla donna di aver preso le chiavi della sua casa. Le chiavi, ha dichiarato Browne, al momento dell’arrivo di Restivo erano nella serratura. Quando lui uscì non c’erano più. Nonostante i sospetti, la polizia perquisì la casa di Restivo solo due anni dopo l’omicidio di Heather Barnett.

Una risposta

  1. Amanda 20/05/2010

Lascia un Commento