Botti illegali a Capodanno, per Borrelli “è emergenza nazionale, necessarie nuove norme”

Quella dei danni derivanti dall’uso di fuochi pirotecnici illegali è un’emergenza nazionale, come dimostrano i dati sui feriti e sui danni riportati in occasione di questo Capodanno.

A sottolinearlo il consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli, affermando che il tributo pagato in termini di feriti è stato anche quest’anno salato con oltre 170 persone ricoverate. “E’ necessario – secondo Borrelli – che il Parlamento valuti l’adozione di nuove norme”.

In tutta la Campania si sono registrati 52 feriti per i botti, agli stessi livelli dell’anno scorso. Il maggior numero, 37, tra Napoli e provincia. 8 nel Salernitano. Il dato positivo è che è il sesto anno consecutivo che in Campania, fortunatamente non si verificano morti. Destano comunque preoccupazioni le gravi condizioni della donna ferita da un razzo nel Beneventano. Grave anche un giovane di 35 anni di Cava dei Tirreni.

Lascia un Commento