Botti di fine anno, 17 feriti nel Salernitano

Sono 17 le persone ferite a causa dei botti della notte di Capodanno nel Salernitano, 4 in più dello scorso anno. In tutta la Campania invece il numero è stato inferiore allo scorso San Silvestro: 52 rispetto ai 71 dello scorso Capodanno.

Nel Salernitano solo uno dei feriti versa in condizioni più gravi: è un 23enne di Fisciano, ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Salerno in seguito allo spappolamento della mano sinistra. A Minori, in Costiera Amalfitana, un 77enne ha perso due dita ed una falange. A Sarno un uomo di 50 anni ha riportato una grave ferita ad una mano. A Cava dei Tirreni un uomo di 51 anni è rimasto ferito ad una gamba. Il resto dei feriti è stato giudicato guaribile fra i 7 ed i 10 giorni.

Lo scoppio di un petardo a Battipaglia ha provocato un’esplosione di bombole di gas al terzo piano di una palazzina in via Leoncavallo. I Vigili del Fuoco hanno dovuto  sgomberare quattro famiglie. Nel popoloso quartiere di  Mariconda a Salerno una forte esplosione ha infranto i vetri dei primi due piani di due stabili e di alcune autovetture in sosta. Tanta paura per i residenti. 

Lascia un Commento