Boom di turisti nel weekend a Salerno, il punto con l’albergatore Sorgente (AUDIO)

Circa 500 pullman turistici e 200 caravan, senza contare le decine di migliaia di visitatori in auto e con altri mezzi giunti a Salerno.

Sono questi alcuni dei numeri più significativi della prima domenica di dicembre di Luci d’Artista che hanno messo a dura prova il piano traffico straordinario e la stressa ricettività della città di Salerno.

Il piano mobilità ha retto l’impatto grazie all’attivazione del collegamento delle navette fra lo Stadio Arechi e il centro cittadino e alla maggiore presenza dei vigili urbani in strada.

Non sono mancati i disagi e le difficoltà per i residenti.

Si sono registrate anche delle risse per motivi di viabilità e dei malori nei posti più affollati di visitatori delle spettacolo di Luci d’Artista.

In serata, per evitare ingorghi al centro della città è stato chiuso lo svincolo di Fratte all’uscita del  raccordo Salerno-Avellino e l'uscita ai vecchi caselli cittadini della Napoli-Salerno. Il traffico è stato quindi indirizzato sulla tangenziale con uscita obbligatoria all’area di sosta presso lo stadio Arechi. 

Luci d’Artista si conferma un grande attrattore di visitatori ma anche di turisti che in questo ponte dell’Immacolata hanno prenotato da ogni parte d’Italia.

 

Strutture ricettive tutte esaurite come confermato questa mattina a Radio Alfa dall’albergatore Mimmo Sorgente, responsabile di Ascom Turismo Salerno

Riascolta l'intervista QUI

Mimmo Sorgente sul turismo natalizio a Salerno

Lascia un Commento