BOLOGNA – Estorsione in una pizzeria, arrestato un uomo di Nocera

Una presunta storia di estorsione fra due salernitani si sarebbe consumata a Bologna. Stando alle indagini dei Carabinieri del capoluogo emiliano, Gaetano Vitolo, 57 anni, di Nocera Inferiore, è ritenuto l’autore di un’estorsione nei confronti di un suo quasi compaesano, di Nocera Superiore, 34 anni, titolare di una pizzeria d’asporto nel centro storico. Vitolo è stato arrestato, ma si è appellato al Riesame per chiedere la remissione in libertà. La vicenda fra i due salernitani risale a maggio 2009, quando Vitolo, pure lui gestore di alcune pizzerie in città e socio di un venditore di auto, aveva iniziato a prestare all’altro somme di denaro, per circa 180mila euro, ad un interesse molto alto. I prestiti sono andati avanti fino a giugno di quest’anno e la vittima ne avrebbe restituiti circa 230mila. Il presunto estorsore avrebbe preteso dal 34enne anche la permuta di un’auto Bmw 525 XD Touring, con la propria, una Lancia Musa, in modo da estinguere il debito residuo. Il 28 agosto Vitolo si sarebbe presentato nella pizzeria da poco aperta dall’altro, intimando di consegnargli 5mila euro in contanti. Il pizzaiolo si è rivolto ai carabinieri e, quando Vitolo è tornato nel locale per riscuotere, dopo aver ritirato una busta banconote fotocopiate, è stato bloccato dai militari.

Lascia un Commento