Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma che sanciva la incompatibilità di De Luca a Commissario della Sanità

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma che sanciva la incompatibilità tra la carica di Presidente di Regione e quella di commissario alla sanità. Grande soddisfazione per il governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Con la sentenza dello scorso 4 dicembre, la Corte Costituzionale ha infatti dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 25-septies del decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119 inserito in sede di conversione e fortemente voluto dall’ex Ministro della Salute Grillo, rilevando che l’iniziativa legislativa si è tradotta in un uso improprio, da parte del Parlamento, del potere legislativo. Contro la norma avevano proposto ricorso la Regione Campania, la Regione Molise e la Regione Lazio, denunciando – tra l’altro- la arbitrarietà della previsione.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp