Blitz della Finanza a Salerno e Mercato San Severino, sequestrati 130mila prodotti non sicuri

I Finanzieri del Gruppo di Salerno della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa 130.000 prodotti, potenzialmente pericolosi, la metà dei quali destinata a ragazzi e bambini, giocattoli e/o articoli per feste di compleanno in due diversi esercizi commerciali del Salernitano, uno nel capoluogo, l’altro a Mercato San Severino.

La merce veniva importata direttamente dall’Asia e venduta senza alcuna indicazione relativa alla denominazione merceologica, ai dati dell’importatore, alle modalità di smaltimento e, soprattutto, alla presenza di materiali o sostanze pericolose, con evidenti rischi per la sicurezza dei giovani consumatori. Per le numerose violazioni al “Codice del Consumo”, i Finanzieri hanno comminato ai due titolari sanzioni pari, nel massimo, a 25.800 euro.

Lascia un Commento