Birra artigianale campana, c’è la legge per la produzione e la valorizzazione

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

La Campania da ieri ha una legge regionale che promuove la produzione di birra artigianale tipicamente campana.

 

Il testo prevede iniziative finalizzate alla identificazione e valorizzazione della produzione birraia artigianale, in considerazione dell’elevato valore storico-culturale ed economico del comparto in Campania, in un contesto caratterizzato dalla presenza di condizioni climatiche e naturali ottimali. L’obiettivo è quello di agevolare la crescita di birrifici artigianali indipendenti, piccoli birrifici agricoli e microbirrifici, la cui produzione dovrà essere svolta esclusivamente sul territorio regionale.

“Grazie a questa legge – commenta il consigliere regionale Michele Cammarano che ha lavorato alla legge – assisteremo a un rilancio complessivo del comparto agricolo sul territorio della Campania”. Ad oggi 1,5 miliardi di euro di fatturato generato dal consumo di birra in Italia viene raccolto da multinazionali estere grazie a produzioni industriali. Con questa legge regionale si offre l’opportunità di trattenere questa ricchezza per i nostri produttori, la nostra agricoltura e i nostri consumatori. Inoltre, in 10 anni i microbirrifici in Italia sono saliti da 220 del 2008 a 860 del 2018, con un incremento del 330% del fatturato, singolarmente oggi tra i 100 e gli 800mila euro l’anno. 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento