Bimbo schiacciato da infermiera a Nocera Inferiore, in via di miglioramento

Arrivano notizie più rassicuranti dall’ospedale Santobono di Napoli dove è ricoverato il bambino di due mesi che nella notte di sabato scorso all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore è stato schiacciato accidentalmente da un’infermiera che lo stava trasferendo in braccio dal pronto soccorso al reparto di Pediatria, al primo piano.

Da quanto si apprende, i medici del “Santobono” di Napoli che lo stanno curando nella neurochirurgia sono ottimisti sull’evolversi della situazione clinica del piccolo. Il bimbo mangia e respira autonomamente.
Ieri, sul drammatico episodio è intervenuta anche l’Asl Salerno che si è dichiarata, attraverso i suoi vertici, profondamente addolorata per quanto accaduto esprimendo solidarietà e vicinanza alla famiglia del neonato.

Vicinanza anche all’infermiera per l’incredibile incidente, e poi la presa di coscienza sull’anomalo posizionamento del pronto soccorso pediatrico all’interno del reparto di degenza e non di una struttura ad hoc. Sono intervenuti in proposito anche i sindacati che chiedono lo spostamento del pronto soccorso.

Lascia un Commento