Bimbo di Sarno morto ad ottobre, la perizia scagiona i medici indagati

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La perizia medica redatta dagli esperti incaricati dalla Procura scagiona i cinque medici indagati per omicidio colposo dalla procura di Nocera Inferiore, per la morte del piccolo, 2 anni di Sarno, deceduto lo scorso ottobre.

Il bimbo che sarebbe morto a causa di una forma di meningite fulminante, non era stato sottoposto – dicono i medici – alla profilassi vaccinale.

Indagati per la morte del piccolo sono tre medici dell’ospedale di Sarno e due dell’Umberto I di Nocera Inferiore. Ai due ospedali si erano rivolti i genitori del piccolo Aniello, durante i due giorni precedenti al decesso del bimbo.

Il sostituto procuratore di Nocera Anna Chiara Fasano, titolare dell’indagine, ha  avviato un’inchiesta dopo la denuncia presentata dalla famiglia lo scorso 31 ottobre.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento