Bimba travolta e uccisa da pesante cancello a Buonabitacolo nel 2009, assolti i 6 imputati

Sono stati tutti assolti perchè il fatto non sussiste le 6 persone imputate nel processo per la morte di una bambina di due anni e mezzo avvenuta nel mese di ottobre del 2009 a Buonabitacolo.

La notizia è stata anticipata da InfoCilento

La piccola Luana Modestino fu travolta da un pesante cancello mentre stava giocando con un cuginetto davanti all’abitazione di alcuni parenti. Il cancello era uscito dalla sua guida travolgendo la piccola che morì dopo alcuni giorni di agonia nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

L’assoluzione con formula piena è stata decisa dal Tribunale di Lagonegro. Imputati del reato di omicidio colposo erano il fabbro che aveva costruito il cancello ed i cinque proprietari dell’immobile dove avvenne l’incidente.

Durante il dibattimento  emerse che il cancello era stato costruito nel 1995 e per 14 anni aveva funzionato perfettamente. Le testimonianze e le deposizioni dei periti avvalorano la tesi che si fosse trattato di una disgrazia imprevedibile e non certo frutto della negligenza di qualcuno. Tesi che è stata accolta dal giudice.

Lascia un Commento