Bimba nata da mamma tetraplegica salernitana. Leggi tutti i dettagli

E’ originaria della provincia di Salerno la donna tetraplegica che all'Ospedale di Perugia ha dato alla luce una bambina di nome Vittoria: un evento che "non ha precedenti" secondo l'azienda ospedaliera di Perugia.

Subito dopo la nascita la piccola è stata trasferita dalla sala parto all'Unità di terapia intensiva neonatale, ma le sue condizioni vengono definite "più che soddisfacenti". Sta bene anche la mamma Francesca, una giovane, dimessa dopo un giorno dalla Rianimazione, dove era stata ricoverata per motivi precauzionali. Ieri ha potuto vedere per la prima volta la sua bambina e con lei il marito Antonio.

La gravidanza è stata fortemente a rischio, ma la volontà della giovane mamma salernitana è stata più forte della sua disabilità.

Francesca fu colpita al collo da un proiettile vagante all'età di due anni in provincia di Salerno e da allora vive su una sedia a rotelle. Ora ha 33 anni. Conobbe Antonio a 18 anni e pochi giorni dopo si fidanzarono. "Stiamo vivendo come in una favola", ha raccontato il marito.

Francesca prima di partorire è stata ricoverata per oltre due mesi nella struttura dell'Unità spinale, diretta dalla dottoressa Reneè Mashke, che ora dice: "In tanti anni di attività assistenziale mai mi era capitato di seguire una paziente incinta con una disabilità cosi grave e così precoce. E' stata una sfida per tutti gli operatori, e quando abbiamo saputo della nascita di Vittoria, abbiamo festeggiato. La consideriamo il frutto del nostro impegno, della volontà di aiutare una coppia a diventare genitori". 

Lascia un Commento