Beni durevoli, in Campania nel 2018 +4,6% di auto usate. In calo auto nuove ed elettronica

Nel 2018, secondo i dati dell’Osservatorio dei Consumi Findomestic, presentati oggi a Napoli, in Campania il mercato delle auto usate è aumentato del 4,6%, dei motoveicoli del 6,5% e i mobili hanno fatto registrare un aumento dell’1,9%. Sono invece in calo gli acquisti per auto nuove (-1,7%), elettronica di consumo (-3,2%) e elettrodomestici (-1,7%).

“Nell’anno appena concluso – commenta il responsabile dell’Osservatorio Findomestic Claudio Bardazzi – i cittadini campani hanno speso in beni durevoli 3 miliardi e 588 milioni di euro, ovvero l’1,5% in più rispetto al 2017. Quasi un terzo della spesa, per un valore di 1 miliardo e 170 milioni, è rappresentato dal segmento delle auto usate”.

A livello provinciale è Salerno la provincia più vivace della Campania per consumo di beni durevoli: nel 2018 il mercato è cresciuto del 2,6% raggiungendo i 724 milioni di euro. La provincia salernitana è l’unica in regione a far registrare un netto segno ‘più’ nell’acquisto di auto nuove, con oltre 11.500 nuove immatricolazioni destinate a privati per una spesa di 170 milioni di euro (+3,5%). Positivi anche i dati sulle vetture usate (+4,7% per un totale di 237 milioni di euro) e sui motoveicoli (+6,5%). Sul fronte ‘casa’, la crescita dei mobili si attesta all’1,9% per un mercato da 185 milioni di euro.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento