Beni culturali, dal Mibac 106 milioni alla Campania

Finanziamenti per circa 106 milioni di euro sono stati destinati al patrimonio culturale della Campania dal Mibac. Il finanziamento più importante pari a 43 milioni è destinato al museo di Capodimonte, 20 milioni per gli scavi di Ercolano, 16 milioni per Pozzuoli.

In tutto sono 78 interventi in Campania. In provincia di Salerno fondi per Cava dei Tirreni, ma anche per l’area archeologica di Paestum a cui vanno due milioni di euro. I finanziamenti verranno erogati dal 2021 al 2033 e sono parte del miliardo di euro che il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha suddiviso dal fondo per investimenti e sviluppo infrastrutturale del Paese. Questi interventi rientrano tra i 966 che il ministero ha programmato a livello nazionale.

A Napoli, interventi previsti anche per la Biblioteca Nazionale a Palazzo Reale dove verranno investiti 5,7 milioni di euro per diversi lavori, tra cui 2 milioni per il restauro e la valorizzazione dei locali nei sottotetti della Biblioteca e della sezione Lucchesi Palli, anche per ricavare nuovi spazi da utilizzare come depositi, ma fondi saranno dedicati anche alla digitalizzazione. Dopo gli investimenti europei per il Grande Progetto di Pompei, al centro dell’attenzione c’è ora il sito archeologico di Ercolano a cui sono destinati 20 milioni di euro.

Lascia un Commento