Bellizzi (SA) – Canone di depurazione, restituite le somme non dovute

Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, il comune di Bellizzi ha deciso di restituire con 2 anni di anticipo il canone delle acque reflue indebitamente percepito dalle passate amministrazioni. Già adesso le bollette idriche sono più leggere perché decurtate di un importo pari alle somme che dovevano percepire come restituzione del canone di depurazione. La maggior parte delle fatture prevedono, addirittura, crediti per il prossimo ruolo. “In un momento in cui i comuni subiscono i tagli operati dal Governo Centrale e sono costretti ad un aumento delle tasse – afferma l’Assessore alle Finanze Angelo Maddalo – il rimborso delle acque reflue rappresenta un boccata di ossigeno per le famiglie in crisi”.

Lascia un Commento