Bellizzi: Blitz dei Carabinieri nella notte. In un’intercapedine trovate armi

I Carabinieri della stazione di Bellizzi questa notte hanno fatto irruzione in una corte condominiale di un palazzo del centro della città. In un’intercapedine, ricavata in un muro esterno al palazzo, i militari dell’Arma hanno scoperto due  pistole, “repliche di armi vere”, ma opportunamente modificate e rese idonee allo sparo. Si tratta di una pistola semi automatica cal. 7,65 e di una pistola semi automatica cal. 6,35. A corredo delle armi, perfettamente efficienti, e pronte all’uso, vi era anche il munizionamento, ovvero trenta cartucce, cal. 6,35 e 7,65 trovate in uno scatolo vicino alle pistole.
I carabinieri stanno indagando per accertare l’utilizzo al quale erano destinate le armi (forse una rapina o un vero e proprio agguato nei confronti di esponenti della criminalità locale) e, soprattutto, chi ne sarebbe stato l’utilizzatore. Contestualmente sono in corso anche accertamenti per individuare l’officina presso cui le armi sono state rese idonee allo sparo, espediente spesso utilizzato dalla criminalità per avere la disponibilità di armi. Basta la semplice sostituzione della canna delle pistole “giocattolo”, il cui acquisto è sottratto a qualsiasi forma di autorizzazione,  per avere a disposizione un’arma vera e propria.

Lascia un Commento