Beatificazione di Carlo Acutis sabato 10 ottobre, c’è attesa anche nel Cilento. Le parole della mamma

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sabato 10 ottobre la beatificazione di Carlo Acutis nella Basilica di San Francesco ad Assisi. Il giovane di 15 anni è scomparso nel 2006 a causa di una leucemia fulminante.

In occasione dell’appuntamento tanto atteso in ogni parte del mondo, il corpo intatto di Carlo è stato esposto alla venerazione dei fedeli. Carlo Acutis aveva un legame speciale con il Cilento poiché la nonna era originaria di Centola e vi trascorreva sempre le sue vacanze estive. Era particolarmente attratto dal miracolo del ostie consacrate di San Mauro La Bruca.

 

A Carlo è stato riconosciuto un miracolo che riguarda un bambino che è nato con un pancreas biforcuto, quasi diviso in due, che non poteva mangiare cose solide. Un sacerdote a cui la madre aveva regalato un pezzettino del pigiama di Carlo macchiato di sangue, ha fatto una benedizione per il piccolo. “Al terzo giorno di novena, dopo una preghiera speciale a Carlo il bambino ha mangiato cibo solido senza che stesse male. Il pancreas si era completamente risettato, come se non avesse mai avuto niente.

A pochi giorni dalla data della beatificazione, ha contattato la mamma di Carlo Acutis, Antonia Salzano
Antonia Salzano mamma di Carlo Acutis

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp