Battipaglia – vertenza Alcatel, massima attenzione sull’incontro in programma giovedì al Ministero

Si è svolto ieri presso l’assessorato regionale al Lavoro della Campania l’annunciato incontro promosso dall’assessore della Provincia di Salerno, Pina Esposito, sulla vertenza Alcatel di Battipaglia. “Si sta verificando – ha detto Esposito – una situazione davvero sconcertante assolutamente non rispettosa della condizione di gravissimo disagio dei lavoratori”. L’assessora al Lavoro ha sottolineato che si tratta di una vertenza delicata e complessa che anni fa vide il salvataggio di posti di lavoro con l’intervento del Gruppo Vivado/Btp-tecno e che oggi si ritrova a pagare le conseguenze negative del piano di ristrutturazione
avviato dalla multinazionale Alcatel in Italia.

Pina Esposito, in vista dell’incontro in sede ministeriale di domani 17 ottobre, ricorda che l’Alcatel aveva sottoscritto nel 2010 un accordo con il quale si impegnava a garantire un determinato volume di commesse che avrebbe consentito al polo di Battipaglia di sostenere un ciclo produttivo adeguato al mantenimento dei livelli occupazionali. All’assessore regionale Nappi è stato chiesto di attivare un tavolo regionale dedicato alla "vertenza-Salerno" che si faccia carico di verificare complessivamente ed organicamente  tutti i percorsi istituzionali e politici necessari per dare risposte concrete ai lavoratori  del territorio". “Dal Governo centrale – conclude l’assessore Esposito – non è arrivato un minimo segnale di attenzione  per una vicenda emblematica di quello che sta accadendo nel Mezzogiorno: le industrie preferiscono andare via nel più generale disinteresse di chi ha responsabilità istituzionali di livello nazionale”.

Lascia un Commento