Battipaglia: Usura ed estorsione, 49enne condannata a 4 anni

Quattro anni di reclusione per il reato di usura ed estorsione. E’ la pena che dovrà scontare una donna di 49 anni, di Battipaglia, moglie di un noto pregiudicato napoletano e ritenuta vicina al clan camorristico Giffoni.

Nei confronti della donna ieri sera i carabinieri hanno eseguito l’ordine di carcerazione scaturito da una sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Salerno per reati di usura ed estorsione commessi ai danni di un commerciante di calzature e per questo già tratta in arresto nella flagranza del reato nel mese di marzio del 2011.

Lascia un Commento