Battipaglia sceglie il sindaco il 19 giugno, il PD fa mea culpa

Acclarato il risultato del voto amministrativo di domenica scorsa a Salerno e negli altri 41 comuni che sono stati chiamati ad eleggere il proprio sindaco ora l’attenzione è per la formazione dei vari governi cittadini e poi per la sfida ancora aperta a Battipaglia. Qui la campagna elettorale continua ancora per altre due settimane fino al ballottaggio del 19 giugno. Si contenderanno la carica di primo cittadino l’imprenditore Gerardo Motta e il medico Cecilia Francese. 

Nella città della Piana del Sele erano 8 i candidati e Battipaglia è salita purtroppo alla ribalta della cronaca nazionale per i 7 candidati consiglieri impresentabili inseriti nella lista nazionale di 14 candidati segnalati dalla Commissione parlamentare antimafia. 

A Battipaglia dopo l’esito delle urne il Pd fa “mea culpa”. Fra i candidati a sostengo di Enrico Lanaro c’era anche il segretario provinciale del Pd, Nicola Landolfi, che questa mattina è stato ospite a Radio Alfa.

 

Riascolta l'intervista QUI

Nicola Landolfi segretario Pd su elezioni

Lascia un Commento