Battipaglia (SA) – Partono i controlli per la vendita di botti illegali. Un arresto

Primi sequestri di botti proibiti nel Salernitano. Ieri sera a Battipaglia, i carabinieri hanno scoperto 200 bombe carta per un peso complessivo di circa 25 kg. Erano nella cucina dell’abitazione di un pregiudicato 54enne, residente al rione Stella di Battipaglia. E’ stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di materiale esplodente.

I carabinieri sono arrivati a lui dopo un lungo servizio di pedinamento di alcuni acquirenti. I botti erano riposti in un sacco poggiato proprio vicino ai fornelli della cucina con evidente rischio di far saltare in aria l’intero immobile

Gli artificieri antisabotaggio che sono dovuti intervenire sul posto per scongiurare ogni tipo di pericolo hanno classificato le bombe artigianali come “ordigni ad elevata potenzialità dirompente”. Il pregiudicato è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio con rito direttissimo.

Lascia un Commento