Battipaglia (SA) – Estorsione, ammanettati due insospettabili

Sono due insospettabili, le persone finite in manette nel corso di un blitz antiusura dei Carabinieri della compagnia di Battipaglia. Si tratta di un 42 enne e un 49 enne del luogo, titolari di un’agenzia assicurativa sorpresi ed arrestati dai Carabinieri mentre intascavano un assegno consegnato loro dalla vittima, un imprenditore edile, a titolo di rata mensile di un prestito concesso due anni fa. L’imprenditore stanco di vessazioni e minacce si è rivolto ai Carabinieri. L’uomo era costretto a pagare un interesse annuo del 72% che aveva fatto lievitare notevolmente la cifra iniziale da restituire, 30mila euro. In meno di un anno nove sono stati gli imprenditori che si sono presentati dai Carabinieri per denunciare i loro aguzzini. Il 17 settembre, i militari avevano assicurato alla giustizia un’intera famiglia di usurai.

Lascia un Commento