Battipaglia (SA) – Due complessi residenziali sequestrati dai Carabinieri

Sequestrati oggi a Battipaglia due complessi residenziali per un totale di 315 unità immobiliari destinate a civili abitazioni e 2mila metri quadrati di aree commerciali suddivise in 18 fabbricati. Il sequestro preventivo, per un valore di circa 45 milioni di euro, è stato eseguito in località Santa Lucia dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia su disposizione del Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura. Il provvedimento è scaturito da una indagine avviata nello scorso settembre dai carabinieri a seguito di una denuncia presentata da un cittadino che paventava, tra l’altro, la distruzione dei famosi Casoni Doria che sono due edifici rurali di interesse storico.

L’inchiesta avrebbe evidenziato che le opere edilizie erano state realizzate sulla base di un permesso a costruire illegittimo perché rilasciato in assenza del prescritto piano di lottizzazione con conseguente mancato rispetto degli indici di edificabilità delle aree interessate e delle distanze minime dalle strade, che avrebbero consentito l’edificazione di un numero massimo di unità immobiliari pari alla metà di quelle poi effettivamente edificate. Sette gli avvisi di garanzia notificati per i reati di abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva.

Lascia un Commento