Battipaglia (SA) – Due arresti per usura ed estorsione

Altri due arresti nella Piana del Sele per usura ed estorsione in danno di imprenditori. I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, coordinati dalla Procura della Repubblica salernitana, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 43enne e di un 30enne, entrambi battipagliesi, il primo affiliato al clan camorristico De Feo. Gli arresti sono arrivati al termine di indagini avviate nel marzo scorso, a seguito di dettagliata denuncia sporta dal titolare di una rivendita di materiale per l’edilizia di Battipaglia. Stando ai risultati degli investigatori, il pregiudicato 43enne, nonostante il suo stato di detenzione perché condannato per analoghi episodi, pretendeva dall’imprenditore, il saldo mensile delle rate del prestito concesso, maggiorate dagli interessi di oltre 200% annuo. Il 43enne, avrebbe minacciato anche di morte l’imprenditore servendosi del suo gregario 30enne in libertà. Come avvenuto per altri precedenti 19 arresti, i Carabinieri di Battipaglia hanno proceduto all’arresto in flagranza. Le conseguenti operazioni di perquisizione hanno permesso di rinvenire documentazione utile al prosieguo investigativo.

Lascia un Commento