Battipaglia (SA) – Donna picchiata e ridotta in fin di vita, fermato un marocchino

E’ stata ridotta in fin di vita, massacrata di botte, probabilmente da un uomo di origini marocchine, che è stato fermato dai Carabinieri. La vittima di questa brutta vicenda è una donna polacca, di 54 anni, che questa mattina è stata trovata ferita e priva di sensi sul ciglio di una strada nei pressi del parco del Sole, alla periferia di Battipaglia. Prima di svenire, la donna è riuscita ad avvisare i carabinieri telefonando al 112. “Aiutatemi, sto morendo”, ha detto con un filo di voce, fornendo qualche indicazione sul luogo in cui si trovava. Con l’ausilio di un elicottero dell’Arma, i carabinieri l’hanno individuata dopo qualche ora. Aveva il volto sanguinante e addosso solo degli slip. E’ stata trasferita in fin di vita all’ospedale di Battipaglia.
Secondo le indagini dei carabinieri, diretti dal capitano Giuseppe Costa, la donna alloggiava non molto distante dal luogo del suo ritrovamento, in una roulotte-tugurio, in cui vive un cittadino marocchino di 36 anni, sottoposto a fermo d’indiziato di delitto in quanto potrebbe essere l’autore del pestaggio.

Lascia un Commento