Battipaglia (SA) – Confiscati beni per due milioni a Piero Lazzaro Cavallo

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

E’ in corso dalla prime ore di questa mattina un’operazione condotta dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia finalizzata alla confisca di beni e società, per un valore di circa due milioni di euro, riconducibili a Piero Lazzaro Cavallo, condannato per associazione camorristica, ritenuto vicino al clan Pecoraro-Renna. L’uomo avrebbe gestito, per conto dell’organizzazione, bische clandestine e il mercato dei video-poker, reinvestendo poi i proventi illeciti in attività economiche.
Il provvedimento emesso dalla Corte d’Appello prevede la sorveglianza speciale per Cavallo con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per due anni e la confisca di alcuni beni situati a Battipaglia e Bellizzi, in particolare un avviato bar di Battipaglia, un garage, magazzini, un’auto di grossa cilindrata e una società di produzione di materiale plastico a Bellizzi. L’operazione è frutto di una serie di controlli incrociati effettuati dai Carabinieri soprattutto di fronte alla netta differenza tra il tenore di vita dell’uomo e il reddito dichiarato.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento