Battipaglia (SA) – Bimbi sottratti alla madre. Donna riprende la scena col cellulare

Video choc di una mamma a Battipaglia che ha ripreso in pochi minuti con il suo cellulare il momento in cui le tolgono i suoi due bambini. Nel video si sente il drammatico pianto dei piccoli di 7e 8 anni, sottoposti a prelievo forzato da parte della Polizia con uno psicologo ed un assistente sociale per ordine del Tribunale per i minorenni di Salerno allo scopo di essere condotti in una casa famiglia.

La madre, di 46 anni, è un’insegnante di Battipaglia ed è accusata dalla sezione minorile della Corte d’Appello di Salerno, di PAS, acronimo che sta per “Sindrome da alienazione parentale” un disturbo attraverso il quale la donna, agendo sulla psicologia dei bambini, tenterebbe di metterli contro il padre, dal quale è separata. Di qui, la decisione del tribunale minorile di sottrarre i fratellini alla potestà della madre per affidarli temporaneamente ad una casa famiglia, in attesa di una vera e propria adozione. La vicenda è diventata pubblica con il video pubblicato dal Corriere del Mezzogiorno. Un caso molto simile a quello registrato alcuni mesi fa in provincia di Padova, dove un bimbo di 10 anni, sempre su disposizione del tribunale, venne prelevato a forza da scuola.

Nel caso di Battipaglia i fratellini rischiano di "perdere" entrambi i genitori. Il curatore dei minori, infatti, ha richiesto al tribunale anche la sospensione della potestà del padre per molestie sessuali, che sarebbero emerse dalla testimonianza degli stessi bambini durante un colloquio con uno psicologo.

Lascia un Commento