Battipaglia, impianto compostaggio. La sindaca “ci troveranno davanti allo Stir”

Pugno duro del comune di Battipaglia contro la decisione della realizzazione dell’impianto di compostaggio.

Dal comune ricordano che agosto era stato chiesto un incontro con la Commissione Ambiente della Regione Campania, incontro che è stato convocato per lunedì prossimo.

E per tutta risposta apprendiamo la notizia, che a noi non è stata comunicata e che speriamo non risponda al vero, che si è proceduto ugualmente ad appaltare i lavori per l’impianto di compostaggio nonostante le nostre richieste e nonostante una manifestazione pacifica ma partecipata dei battipagliesi. Vogliamo ancora sperare che si tratti di una voce infondata. É evidente che nel caso che la notizia fosse vera si tratterebbe di uno strappo istituzionale inaccettabile” questo hanno fatto sapere da Battipaglia

Lunedì il comune consegnerà al Presidente della Commissione Ambiente della Regione Campania un dossier nel quale sarà riepilogato tutto quello che sul terreno dei rifiuti hanno subito il territorio di Battipaglia e quello dell’intera Piana del Sele. Nel dossier ci saranno anche i verbali che sono stati redatti visitando lo STIR “struttura pubblica – dicono dal comune – nella quale da anni non veniva svolto un lavoro di manutenzione nella disattenzione totale”.

Sarà quindi richiesto un incontro urgentissimo con il Presidente della Giunta Regionale e con l’Assessore all’Ambiente dopodiché se la voce di Battipaglia non verrà ascoltata bene sappiano che troveranno i cittadini, l’amministrazione comunale, Sindaca in testa, davanti allo Stir per impedire l’avvio dei lavori.

“Anche perché questa scelta da un punto di vista tecnico non si motiva visto che attaccato allo Stir c’è l’impianto di compostaggio di Eboli sul quale si sta ragionando di quadruplicarne la capacità” così dicono dal comune di Battipaglia

Lascia un Commento