Battipaglia, estrae pistola sugli spalti durante il match di calcio. Figc “siamo basiti”

Brutto episodio sabato pomeriggio a Battipaglia al campo sportivo della Spes dove si stava svolgendo l’incontro di calcio giovanile tra la Scuola Calcio Spes ed il San Sebastiano Mazzeo.

Nel corso di un diverbio tra i giovani calciatori, avvenuto durante la gara, il padre di un atleta della squadra di San Sebastiano al Vesuvio che era sugli spalti ha estratto una pistola e si è avvicinato al genitore di un giocatore della Spes.

La scena è stata notata da molti spettatori che hanno subito allertato le forze dell’ordine. Sul posto sono giunte le pattuglie dei carabinieri e della polizia ma l’uomo si era già allontanato.

Anche il comitato provinciale di Salerno della Figc ha espresso forte dissenso e amarezza per l’accaduto.

“Siamo basiti-ha spiegato il presidente Enzo Faccenda- si tratta di un fatto inaccettabile che abbiamo denunciato immediatamente agli Organi competenti. Ci troviamo di fronte ad una situazione che non solo merita una ferma condanna, ma nel contempo, ci invita a riflettere sui valori dello sport da trasmettere ai nostri ragazzi. Chiederemo provvedimenti immediati ed esemplari per i responsabili invitando anche la Procura Federale a fare chiarezza sull’accaduto”

Lascia un Commento