Battipaglia, bambino maltrattato dal patrigno per il colore della pelle

Una triste e grave vicenda di maltrattamenti è venuta alla luce a Battipaglia. Ne parla il Mattino oggi in edicola. La vittima è un bambino di 11 anni che ha subito maltrattamenti per il colore della sua pelle da quando aveva 8 anni.

A compierli il patrigno di 43 anni, un uomo di Battipaglia che non avrebbe esitato ad umiliarlo e a offenderlo a causa delle sue origini venezuelane.

Ad indagare sulla vicenda la Procura di Salerno a seguito della denuncia del padre naturale del minore che ha chiesto l’intervento dei carabinieri in seguito a un tentativo di aggressione da parte del 43enne battipagliese.

Oltre alla Procura ordinaria, indaga anche quella minorile per eventuali provvedimenti a carico della madre del ragazzino finita anche lei sotto accusa.

Lascia un Commento