Battipaglia, aperte le buste per l’appalto dell’impianto di Compostaggio

Passo determinante in questi giorni verso la realizzazione dell’impianto di compostaggio dei rifiuti a Battipaglia. Nonostante i cortei e le proteste la procedura avanza. Sono state aperte le buste delle sei offerte giunte da altrettante aziende per costruire l’impianto di compostaggio che dovrebbe trattare 35.800 tonnellate di rifiuti umido all’anno.

L’offerta più economica sarebbe quella della Monsud Spa, di Avellino. Su un importo complessivo dell’appalto di poco meno di 7 milioni e 500mila euro, la società irpina ha offerto un ribasso del 27% portando l’appalto ad un costo di circa 5,5 milioni.

Intanto lunedì prossimo si terrà un’audizione alla Regione Campania a cui parteciperanno l’amministrazione comunale, guidata dalla sindaca Cecilia Francese, ed anche rappresentanti del Comitato civico nato per contrastare la realizzazione dell’impianto.

La portavoce del comitato, Stefania Battista, questa mattina è stata nostra ospite.

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Stefania Battista su Compostaggio a Battipaglia

Lascia un Commento