Battipaglia, amministrazione al lavoro per lo sciopero contro l’impianto di compostaggio

L’amministrazione comunale è a lavoro per organizzare uno sciopero che coinvolga tutta la città e tutto il territorio, circa la questione relativa all’impianto di compostaggio. Proprio per promuovere al meglio l’adesione dei cittadini, lo sciopero in programma il 9 novembre è stato rinviato.

Secondo il sindaco, Cecilia Francese, occorre fare un lavoro di persuasione affinché partecipino tutti, dai comitati di lotta, al mondo ambientalista, della cultura e del mondo imprenditoriale. Per il sindaco di Battipaglia è necessario che tutti i consiglieri comunali vadano in giro per invitare allo sciopero, organizzare incontri e riunioni per convincere i dubbiosi, intessere rapporti con i consiglieri di altri comuni.

“Per questo motivo – si legge in una nota della Francese – auspico che il Consiglio Comunale approvi rapidamente i debiti fuori bilancio, per dare ossigeno alle famiglie che vivono grazie alla retribuzione della società Alba, per poi concentrarci tutti sulla organizzazione dello sciopero cittadino”.

Lascia un Commento