Basilicata, il presidente della Regione resta ai domiciliari

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, resta ai domiciliari: la decisione è stata presa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Matera, Angela Rosa Nettis, nell’ambito dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana.

Dallo scorso 6 luglio, con le accuse di falso e abuso d’ufficio, Pittella è ai domiciliari nella sua abitazione di Lauria e, in base alla legge Severino, è sospeso dal suo incarico di governatore.

Lo scorso 12 luglio, Pittella aveva risposto per due ore alle domande dell’interrogatorio di garanzia.

 

Lascia un Commento