BASILICATA – Dopo Sanremo Papaleo torna a casa

Trionfale ritorno a casa per Rocco Papaleo, protagonista sul palco di Sanremo insieme a Gianni Morandi. A poco meno di un mese dal Festival, Papaleo, originario di Lauria, è tornato nella sua Basilicata che gli rende omaggio per l’importante visibilità data alla Lucania. Papaleo oggi pomeriggio, a Potenza, ha parlato ai giornalisti nella sede della Rai della Basilicata: al primo quesito ha chiesto la classica domanda a piacere, andando poi “a braccio”. “Grazie per i complimenti, grazie per le interviste, ma vorrei dire che non c’é eccellenza nel Festival, eccellenti – ha detto Papaleo – sono i musicisti dell’orchestra, che hanno suonato per una settimana, eccellenti sono i tecnici e gli operatori, che in ogni istante sono stati pronti alle richieste di tutti, soprattutto a quei capricci dei cantanti che a voi giornalisti piacciono tanto”. Il co-conduttore del Festival si è anche dato i voti: “Io sono stato mediocre, o al massimo appena sufficiente, rispetto a quello che riesco a dare in teatro, ma tutto si perde in quel contesto”. Papaleo ha poi fatto riferimento alla sua conterranea, Arisa, definendola un usignolo, e a sua madre, che non si è persa un istante della rassegna: “Lei – ha detto Papaleo – sarà protagonista del mio prossimo film”. Nel corso dell’incontro c’é stato anche un collegamento telefonico a sorpresa: Gianni Morandi ha fatto i complimenti al suo co-conduttore perché "il festival è stato segnato dalla tua presenza – ha detto Morandi – e in molti casi mi hai salvato". I due hanno poi ricordato Lucio Dalla.

Lascia un Commento