BASILICATA – Crisi Agricoltura. La Cia si mobilita

La Confederazione Italiana Agricoltori di Basilicata ha reso noto oggi il calendario di mobilitazione nazionale, a cominciare da domani e fino al 20 novembre. Il presidente regionale della Cia, Distefano, ha spiegato che la mobilitazione è solo l’inizio di una protesta che avrà ulteriori azioni se non ci saranno risposte concrete dagli interlocutori istituzionali e di Governo. Riferendosi invece all’annata agraria 2008, i dirigenti della Cia, sostengono che l’unico segno positivo, +10%, è quello dei costi complessivi,  mentre i prezzi all’origine sono diminuiti del 3%. In Basilicata, inoltre, nel biennio 2007-2008 hanno chiuso mille aziende agricole per oltre 200mila giornate lavorative agricole in meno. Secondo Distefano, l’agricoltura lucana attraversa uno dei più difficili momenti della sua più recente storia. Si impone, secondo il presidente della Cia, una politica propulsiva, un cambiamento di rotta, un progetto valido che permetta il rilancio dello sviluppo e della competitività.

Lascia un Commento