Baronissi (SA) – Piano di Zona: appello di Moscatiello ai comuni morosi

Il sindaco di Baronissi e presidente del Coordinamento del Piano di Zona S2, Giovanni Moscatiello, lancia un appello ai comuni dell’ambito a pagare le quote dovute per i servizi sociali, pena la sospensione dei servizi stessi. I costi di gestione dei servizi sono già elevati, afferma Moscatiello, ma oltre a questi si aggiunge il deficit di bilancio da un milione e 177mila euro, legato alle quote non versate dei Comuni morosi del Piano. I comuni morosi sono 15 su 17, infatti solo Baronissi e Pontecagnano hanno provveduto al versamento delle quote. Il sindaco di Moscatiello spiega che il Piano di Zona S2 spende da 80 a 180 euro al giorno per ogni bambino che viene allontanato dalla famiglia, su disposizione del Tribunale dei Minori, ed inserito nelle strutture residenziali accreditate. Un milione e 210mila euro è, invece, l’ammontare complessivo delle spese di permanenza sostenute dalla filiera Stato-Regione-Comuni nell’anno 2011.

Lascia un Commento